La morte del fiume Guglielmo Petroni – Mondadori

7,00

La morte del fiume Mario Soldati – Mondadori – 1a Edizione – 1974 – Completo – 170 Pagine – Copertina Rigida – Buone Condizioni

1 disponibili

Prezzo Fisso

Descrizione

Prefazione:

La morte del fiume Guglielmo Petroni – Mondadori

Un viaggio a ritroso nel tempo che riconduce Sante Martelli e Stefano Calzolari, amici fin dalla loro infanzia al tempo del Fascismo, a ritrovarsi, ormai invecchiati, a Lucca, loro città natale. Il fiume Serchio fa da filo conduttore del romanzo , fiume di acque chiare, di sponde fiorite a primavera, ombreggiato di pioppi nei loro ricordi di gioventù che si trasforma in un fiume che muore in mezzo a sponde invase dai rifiuti, quarant’anni dopo, quasi a simboleggiare la fine dei sogni ed ideali della giovinezza.

Biografia:
Guglielmo Petroni (Lucca, 30 ottobre 1911 – Roma, 29 aprile 1993) è stato uno scrittore italiano.Petroni nacque da famiglia povera e fu autodidatta. La sua formazione è da lui raccontata nel libro Il nome delle parole (premio Selezione Campiello 1984). Grazie alle prime poesie entra in contatto col mondo letterario fiorentino dell’epoca, quello delle Giubbe Rosse. È con Alessandro Bonsanti tra i fondatori di Letteratura. Malaparte lo inviterà a lavorare a Roma, dove prenderà parte alla resistenza e, arrestato, finirà a Via Tasso. Da quella esperienza nascerà il suo libro di narrativa più noto, Il mondo è una prigione. Vince il Premio Strega nel 1974 col romanzo La morte del fiume.

La morte del fiume Guglielmo Petroni – Mondadori ultima modifica: 2014-11-14T16:37:44+00:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.380 kg
Dimensioni 13.50 × 20.50 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La morte del fiume Guglielmo Petroni – Mondadori”