La bisbetica domata William Shakespeare – Einaudi

7,00

La bisbetica domata William Shakespeare – Einaudi – 1a Edizione 1950 – Completo – 160 pagine – Copertina Morbida – Buone condizioni

Esaurito

Prezzo Fisso

COD: LbdWSE Categorie: , Tag:

Descrizione

Prefazione:

La bisbetica domata William Shakespeare – Einaudi

Fra le più rappresentate, da sempre, “La bisbetica domata” deve gran parte della sua fortuna alla fresca e vivace messa in scena di un tema antico quanto la cultura occidentale: l’addomesticamento nel matrimonio della donna puntigliosa e ribelle. La commedia ha infatti il merito di trasformare in irresistibili situazioni farsesche la pedanteria di una lunga tradizione misogina o, se si preferisce, ostile alla donna. Lo stesso duello amoroso fra Petruccio e la “bisbetica” Caterina si svolge attraverso una serie di mosse e di battute che implicano un’inedita trattazione psicologica del rapporto fra uomo e donna. Ne scaturisce una delle più piacevoli rappresentazioni della vita matrimoniale che siano state mai date, resa ancor più effervescente da una trama romanzesca di equivoci, ora drammatici e ora grotteschi. E se ad occhi più disincantati il discorso conclusivo sull’obbedienza dovuta dalle moglie ai mariti può apparire non meno labile del sogno del calderaio Sly, svegliatosi ad apertura di commedia con l’illusione di essere un gran signore, ciò rientra ampiamente nel giuoco dell’ironia di Shakespeare che in gran parte è anche la nostra..

Biografia:

Stratford upon Avon, 23/4/1564 – Stratford upon Avon, 1616

 Nacque da John, guantaio e piccolo proprietario terriero e da Mary Arden, di famiglia socialmente più elevata di quella del marito. Terzo di otto fratelli, studiò nella scuola di Stratford, che dovette forse abbandonare per sopravvenute ristrettezze economiche. A 18 anni si sposò con la venticinquenne Anne Hathaway da cui ebbe subito la prima figlia Susan, causa delle affrettate nozze, e nel 1585 i due gemelli Judith e Hamnet, morto poi nel 1596. Fino al 1592 non ci sono notizie attendibili; certo è che a questa data aveva ormai lasciato famiglia e paese natio per trasferirsi a Londra, dove era in contatto con l’ambiente degli University Wits. Nel periodo della peste (1593-94) scrisse due opere poetiche dedicate al duca di Southampton: “Venere e Adone” e “Lucrezia violata”. In questi anni iniziò anche la stesura dei sonetti, che durò, tranne qualche componimento più tardo, fino al 1597. È il periodo della grande fioritura teatrale di Londra. I teatri sono numerosissimi: sia pubblici, scoperti, in cui si recita alla luce del giorno; sia privati, coperti, in cui la scena è fissa. Gli attori sono organizzati in compagnie che godono della protezione di qualche esponente della corte e hanno tra loro scrittori che forniscono testi con incredibile rapidità. Shakespeare, autore e attore, con l’appoggio del duca di Southampton, diventa anche comproprietario del celeberrimo Globe Theatre e poi del Blackfriars, e accumula così una piccola fortuna. Ciò gli permette di acquistare delle proprietà a Stratford e di far concedere al padre uno stemma gentilizio. Le notizie su di lui sono legate soltanto a rappresentazioni o edizioni di sue opere e a documenti familiari o legali: le nozze delle figlie, la testimonianza in un processo (1612), l’acquisto di proprietà (1613). Nel 1610, pur continuando la collaborazione con la compagnia dei King’s Men, si era ritirato a Stratford.Nel marzo del 1616 fece testamento, il 23 aprile dello stesso anno morì e fu sepolto nel coro della chiesa della Old Town.Fra le sue tragedie più celebri, ricordiamo “Romeo e Giulietta”, “Macbeth”, “Re Lear”, “Amleto e Otello”. Fra le commedie, continuano ad essere rappresentate in tutto il mondo “Sogno di una notte di mezza estate”, “Molto rumore per nulla”, “La tempesta”, “La bisbetica domata” e “Come vi piace”.Tra i drammi storici: “Riccardo III” ed “Enrico IV”.

La bisbetica domata William Shakespeare – Einaudi ultima modifica: 2014-11-07T17:05:55+01:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.130 kg
Dimensioni 11 × 17 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La bisbetica domata William Shakespeare – Einaudi”