Cronache di poveri amanti Vasco Pratolini – Mondadori

7,00

Cronache di poveri amanti Vasco Pratolini – Mondadori – Collana Narratori Italiani – 2a Edizione – 1963 – Completo – 580 pagine – Copertina Rigida – Sovracoperta con qualche segno del tempo – Discrete condizioni

Esaurito

Prezzo Fisso

Descrizione

Prefazione:

Cronache di poveri amanti Vasco Pratolini – Mondadori

E’ il libro che ha imposto in tutto il mondo il nome di Vasco Pratolini come quello di uno dei narratori più vivi e umanamente più ricchi del nostro tempo. Legato alla sua città con tutti gli affetti, lo scrittore ha conposto con le Cronache un indimenticabile quadro della Firenze durante i primi anni del fascismo.

Biografia:

Vasco Pratolini nasce a Firenze, nel quartiere popolare di via de’ Magazzini, da una famiglia di umili condizioni, aggravate dalla morte della madre, che avviene quando il piccolo Vasco ha appena cinque anni. Da ragazzo si prodiga in molti mestieri per sopravvivere: garzone di bottega, venditore ambulante, barista, non trascurando mai il suo grande amore per i libri. Legge inizialmente Dante e Alessandro Manzoni, poi Jack London, Charles Dickens, Mario Pratesi, Federigo Tozzi, e cresce in un ambiente letterario fiorentino influenzato dalla rivista Solaria e dai movimenti cattolici francesizzanti.Grazie ad Elio Vittorini prende contatti con il mondo letterario e dal 1935 al 1938 diviene redattore, assieme a Romano Bilenchi e allo stesso Elio Vittorini, del periodico politico il Bargello, grazie al quale focalizza e perfeziona la sua “coscienza proletaria” e di classe, e pubblica i suoi primi scritti letterari nel 1937 su Letteratura. Durante gli anni universitari è iscritto ai GUF e partecipa ai Littoriali della cultura e dell’arte. Nel 1938 fonda con Alfonso Gatto la rivista Campo di Marte, distribuita dall’editore Vallecchi, nella quale i due redattori cercano di saldare la loro sensibilità privata e letteraria con quella pubblica e politica.Partecipa poi attivamente alla Resistenza. Dopo la guerra, nel dicembre 1948, si trasferisce a Napoli, dove vive sino al 1951; insegna all’Istituto Statale d’Arte “Filippo Palizzi” e intanto scrive Cronache di poveri amanti (1947), Un eroe del nostro tempo (1949), Le ragazze di San Frediano (1949). Negli stessi anni lavora come giornalista e collabora alla sceneggiatura di alcuni film famosi: Paisà di Roberto Rossellini, Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, Le quattro giornate di Napoli di Nanni Loy ecc.È sepolto al Cimitero delle Porte Sante di Firenze.

Cronache di poveri amanti Vasco Pratolini – Mondadori ultima modifica: 2014-11-10T10:46:21+01:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.505 kg
Dimensioni 12 × 19.50 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cronache di poveri amanti Vasco Pratolini – Mondadori”