Una donna spezzata Simone de Beauvoir – Einaudi

7,00

Una donna spezzata Simone de Beauvoir – Einaudi – Collana I Coralli – 3a Edizione – 1969 – Completo – 256 pagine – Copertina Rigida – Buone Condizioni

Esaurito

Prezzo Fisso

Descrizione

Prefazione:

Una donna spezzata Simone de Beauvoir – Einaudi

Il libro è diviso in tre parti, tre racconti aventi ognuno per protagonista una donna: una casalinga, una celebre studiosa di letteratura francese, una madre abbandonata. Ognuna arrivata ad un punto di crisi e di svolta della propria vita.La casalinga Monique scopre che il marito ha un’altra relazione. Nonostante ciò faccia vacillare tutto ciò in cui aveva creduto fino ada allora, decide di tenere un atteggiamento paziente, negando che quest’infatuazione possa avere un seguito. Tra alti e bassi però il legame del marito con la rivale sembra rafforzarsi e ogni sua azione sembra peggiorare la situazione. Sola, demotivata e invecchiata, arriverà a doversi reinventare un futuro di cui ignora gli sviluppi.Nel secondo racconto, L’Età della discrezione, una scrittrice di sinistra vive col marito ormai in terza età una tranquilla esistenza, finché si scontra con l’amato figlio che sembra tradire i valori con cui era stato educato. La sua intransigenza, l’insuccesso del suo ultimo libro e l’età ormai avanzata la mettono in crisi, facendo cadere le certezze fino ad allora così radicate.Il terzo racconto, Monologo, è il monologo di una donna insoddisfatta della propria vita: infastidita dal chiasso durante la notte di Capodanno, inizia a confidare le sue insoddisfazioni e amarezze: si scopre gradualmente che sua figlia si è suicidata, che le è stata tolta la custodia del figlio, che i suoi “ex” si rifiutano di ascoltarla e che il rapporto con la madre è oramai inesistente.

Biografia:
Simone-Lucie-Ernestine-Marie Bertrand de Beauvoir, o più semplicemente Simone de Beauvoir /si’mɔn də bo’vwaʁ/ (Parigi, 9 gennaio 1908 – Parigi, 14 aprile 1986), è stata un’insegnante, scrittrice, saggista, filosofa e femminista francese.Simone de Beauvoir nacque a Parigi alle quattro del mattino del 9 gennaio 1908, figlia di Françoise e Georges, in una famiglia alto-borghese, segnata presto dalla bancarotta del nonno paterno Gustave Brasseur. Il triste evento costrinse i genitori di Simone e di Henriette-Hélène, la sorella di due anni più giovane, ad abbandonare l’appartamento del Boulevard Montparnasse per uno più piccolo sito in Rue de Rennes.[1]Simone e Hélène vissero lunghi anni di disagi e ristrettezze economiche: «usavamo i vestiti fino alla corda, e anche oltre». La famiglia riusciva a stento a rinunciare alle consuetudini borghesi cui era stata abituata: continuarono i soggiorni a Meyrignac dai nonni paterni e a La Grillère presso la zia. Dimostrò sin dall’infanzia una grande passione per la natura. A Meyrignac si avventurava nei campi con Henriette e scopriva con stupore le meraviglie del paesaggio.[2] Altrettanto precoce fu la passione per lo studio. Iscritta al cattolico Istituto Cour Désir, diventò un’allieva esemplare, e decise – fatto allora insolito – di continuare a studiare e di dedicarsi all’insegnamento, allontanandosi allo stesso tempo dalla religione. Qui conobbe Elisabeth Lecoin, detta Zaza, che diventò subito sua grande amica.

Una donna spezzata Simone de Beauvoir – Einaudi ultima modifica: 2014-11-11T17:27:31+02:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.300 kg
Dimensioni 12.50 × 19.50 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Una donna spezzata Simone de Beauvoir – Einaudi”