Come si legge un giornale Paolo Murialdi – Laterza

10,00

Come si legge un giornale Paolo Murialdi – Laterza – Collana Universale – 1977 – Completo – 320 Pagine – Copertina Morbida – Buone Condizioni

1 disponibili

Prezzo Fisso

COD: CslugPML Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Prefazione:

Come si legge un giornale Paolo Murialdi – Laterza

Per leggere un giornale non basta sapere leggere. Come ogni altro mezzo di comunicazione, anche il quotidiano ha le proprie regole, i propri artifici, i propri segreti. Paolo Murialdi ce li illustra pienamente.

Biografia:
Laureato in giurisprudenza, cominciò a fare giornalismo nel 1939 lavorando presso Il Secolo XIX. Partigiano, dal 1946 collaborò con alcune testate locali milanesi finché nel 1950 non venne assunto dal Corriere della Sera, dove rimase fino al 1956. Successivamente passò al Giorno, dove divenne amico di Giorgio Bocca e Gianni Brera e dove viene nominato caporedattore centrale.Nel 1974 divenne presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana, incarico che ricoprì per sette anni. Dal 1986 al 1990 è il tesoriere della FNSI mentre nel 1993 è consigliere di amministrazione della RAI. Docente universitario di storia del giornalismo e di comunicazione di massa in diverse Università e scuole professionali, negli ultimi tempi insegnò scienze della comunicazione all’università di Torino.Fondatore della rivista trimestrale Problemi dell’informazione nel 1976 (di cui fu anche direttore), Murialdi fu anche autore di alcuni libri di successo: nel 1974 pubblicò una monumentale “Storia del giornalismo” edita da Laterza, mentre due anni dopo diede alle stampe il racconto lungo “La traversata. Estate 1943 – Primavera 1945“, pubblicato da Il Mulino.

Come si legge un giornale Paolo Murialdi – Laterza ultima modifica: 2014-11-27T17:02:20+02:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.260 kg
Dimensioni 11 × 18 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Come si legge un giornale Paolo Murialdi – Laterza”