Le carceri segrete della CIA in Europa Giulietto Chiesa – Piemme

9,00

Le carceri segrete della CIA in Europa Giulietto Chiesa – Piemme – 2007 – Completo – 270 Pagine – Copertina Morbida – Buone Condizioni

1 disponibili

Prezzo Fisso

Descrizione

Prefazione:

Le carceri segrete della CIA in Europa Giulietto Chiesa – Piemme

Esiste una rete di prigioni segrete per prigionieri fantasma. Luoghi dove le convenzioni internazionali sono parole vuote, lettera morta, e la tortura è regola. Luoghi che possono inghiottire come un buco nero. Non negli angoli del mondo governati dalle forze dell'”asse del male”, ma qui, da noi, in Occidente, nella civilissima Europa dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Sono aerei, basi militari, stanze d’albergo, prigioni vere e proprie. Perché ogni luogo in cui il diritto e i diritti vengono imprigionati diventa carcere. L’inchiesta di Giulietto Chiesa, membro della commissione istituita dal parlamento europeo per indagare su tutti gli atti di violazione delle norme internazionali ad opera della CIA in Europa, fa emergere uno scandalo politico che coinvolge quasi tutti i servizi e i governi europei, dall’Italia del caso Abu Omar alla Polonia, dalla Germania alla Svezia, di destra e di sinistra, con accuse di complicità, menzogne, accordi segreti. Forte delle testimonianze di rapiti e torturati, di rappresentanti di organizzazioni non governative e di funzionari – americani ed europei – che hanno deciso di rompere il muro del silenzio, un atto d’accusa che poggia su una documentazione inedita e accurata e testimonia la violazione di quei valori su cui vogliamo sia fondata la nostra civiltà.

Biografia:
Giulietto Chiesa (Acqui Terme, 4 settembre 1940) è un giornalista e politico italiano.

Le carceri segrete della CIA in Europa Giulietto Chiesa – Piemme ultima modifica: 2015-11-25T09:28:14+02:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.330 kg
Dimensioni 13 × 21 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le carceri segrete della CIA in Europa Giulietto Chiesa – Piemme”