La psicologia di Piaget nella cultura e nella società italiane Dunia Pepe – FrancoAngeli

25,00

La psicologia di Piaget nella cultura e nella società italiane Dunia Pepe – FrancoAngeli – 1a Edizione 1997 – Completo 368 Pagine – Copertina Morbida – Buone Condizioni

1 disponibili

Prezzo Fisso

Descrizione

La psicologia di Piaget nella cultura e nella società italiane Dunia Pepe – FrancoAngeli

Rivolto tanto agli studiosi di sociologia, di psicologia e di epistemologia che agli operatori dell’infanzia, questo libro racconta la maniera in cui la rivoluzionaria concezione del bambino elaborata dall’epistemologo Jean Piaget è stata introdotta in Italia, dagli anni quaranta agli anni novanta, ed ha offerto alla psicologia evolutiva lo sguardo sul mondo dal punto di vista del bambino stesso. Ispirato dalla teoria della conoscenza di Georg Simmel, il libro muove dall’ipotesi che l’influenza di una teoria su una comunità scientifica non è determinata né dal grado di verità della prima né dal semplice accordo della seconda, ma piuttosto dalla “consonanza” della teoria con i bisogni della comunità scientifica e del contesto storico-sociale in cui essa è inserita. All’interno di questa prospettiva, il processo di penetrazione della teoria piagetiana viene analizzato sia relativamente ai fattori di natura strettamente scientifica, come la portata logica ed epistemologica della psicologia genetica, sia relativamente ai fattori di natura sociologica, come la rispondenza della psicologia piagetiana alle esigenze dell’educazione e della pedagogia italiane, ai problemi più generali legati all’emigrazione, alla povertà ed all’emarginazione infantile, ai fenomeni della violenza e dell’ingiustizia privata e pubblica.

La psicologia di Piaget nella cultura e nella società italiane Dunia Pepe – FrancoAngeli ultima modifica: 2016-05-07T16:35:32+02:00 da Emi Proprietario

Informazioni aggiuntive

Peso 0.418 kg
Dimensioni 14 × 22 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La psicologia di Piaget nella cultura e nella società italiane Dunia Pepe – FrancoAngeli”